Scuola digitale

Notizie

Zero Hackathon 2019

Alla competizione Zero Hackathon 2019, tenutasi al Palazzetto Venezia a Roma, l’alunno Francesco Pio Angelozzi della classe 4 Csa del nostro liceo si aggiudica il premio più ambito e sarà uno dei 10 best delegates che rappresenteranno l’Italia alla Conferenza Artica dal 18 al 19 marzo 2020 a Bodø in Norvegia: la via della Scuola Italiana verso l’High Way Dialogue 2020.
In rappresentanza dell’Abruzzo, Francesco Pio insieme a Filippo Guarnieri, Asia Perinetti e Marzia Santini della classe 4 Csa accompagnati dalla professoressa Anastasia Ciavattella del Liceo Scientifico “G. Galilei” diretto dal prof. Carlo Cappello, sono stati selezionati insieme a 12 squadre provenienti da tutta Italia per partecipare alla manifestazione nazionale intitolata Zero Hackathon 2019.
La maratona progettuale, organizzata dal SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale) e dal Ministro della Pubblica Istruzione Università e Ricerca con la partnership dell’Ambasciata di Norvegia e Stati Uniti, ha riunito 80 alunni provenienti dalle scuole superiori di tutta Italia accompagnati da 20 docenti, oltre a 80 studenti universitari e 20 giovani mentori delle associazioni per la cooperazione internazionale denominate Way Youth (World Assembly of Youth) e MSIOI (Movimento studentesco per l’organizzazione internazionale). La cerimonia di apertura del 2 ottobre è stata presieduta dal Presidente del SIOI, l’onorevole Franco Frattini, e dal Ministro della Pubblica Istruzione Lorenzo Fioramonti che ha fortemente creduto nell’iniziativa, insieme al Direttore Generale per l’Innovazione Digitale, la dottoressa Simona Montesarchio.
Guarda il video #ZeroHackathon2019 – VIDEOSTORY – SIOI4GreenGeneration.

Il digitale è reale. Non solo una innovazione di facciata!

Nel triennio 2015-2018, il nostro liceo ha adottato molte azioni e strategie d’innovazione digitale previste nel Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) nell’ottica di una “innovazione sostenibile” intesa nella direzione di un uso consapevole degli strumenti propri dell’innovazione tecnologica affiancato all’attenzione verso la riflessione e ricerca-azione didattica e rispetto dell’ecosistema scolastico e massima accessibilità.

La nostra esperienza in questi anni ha mostrato come l’adozione di metodologie didattiche innovative ed essere addestrati all’uso di applicativi, sebbene imprescindibile, non è più sufficiente, occorre soffermarsi su tematiche più cogenti quali: la digital literacy, la cittadinanza digitale e l’Internet of Things.

Su questa direzione sono partite le azioni coordinate dall’Animatore Digitale, la prof.ssa Ciavattella, ed il Team dell’Innovazione, la prof.ssa Mammarella (AD 2015-2018), il prof. Marien, responsabile del sito web dell’Istituto e amministratore di G Suite (già Google Suite for Education), ed i professori Corona, Casale, De Luca, De Thomasis, Di Lorito, Miscia, Papile, Pergola, Sciarra e Zollo.

Le nostre iniziative

FUTURAITALIA

Le esperienze delle nostre squadre alle maratone progettuali ripercorse in questo video (segui il link) dai protagonisti degli eventi promossi nell’ambito di Futura Italia, una piattaforma di accelerazione verso il futuro della scuola italiana che connette e promuove innovazione, cultura digitale e formazione esperienziale.

FUTURA è il risultato di un percorso di confronto, esperienze ed attività di co-progettazione all’interno del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), in particolare della Direzione Generale per l’Innovazione Digitale (DG EFID). Tutte le attività di FUTURA contribuiscono all’attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).

RADIONETWORK
‘GalileiCalling’
Una radio a scuola, che si ascolta, si vede, si legge e si naviga.

Visitaci sul nostro sito (segui il link)!

Galilei Calling è un progetto attivato nell’ambito del Progetto PON/FSE “10.2.2A-FSEPON-AB-2017-22” denominato #NO-BLA – Not Boring Learning Approach – che ambisce a simulare la realizzazione di una web-radio che racconta attraverso documenti audio e podcast l’ esperienza scolastica ed extrascolastica realmente vissuta dagli studenti tramite dialoghi, interviste doppie, riflessioni ad alta voce, conversazioni on air.

Il piano di lavoro ha inoltre aderito all’azione #24 Miur Radio Network – La voce della scuola (segui il link) e si affianca alle esperienze di editoria presenti nell’Istituto oltre a garantire efficaci azioni di potenziamento didattico in peer-education e valorizzazione delle eccellenze.

Durante tutta l’esperienza gli studenti si sono confrontati su una sfida progettuale concreta con un approccio cooperativo che li ha portati da ‘squadre’ a diventare comunità con un impianto didattico multidisciplinare tipico del Challenge Based Learning che li ha incoraggiati a sfruttare le loro competenze personali e la tecnologia per risolvere i problemi del mondo reale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie solo per gli utenti registrati e per registrare l'avvenuta lettura e accettazione di questo messaggio. Non viene fatta alcuna profilazione degli utenti. Cliccando su "Accetta" comunichi che hai letto e compreso questo messaggio. Ulteriori approfondimenti.

Chiudi